Federico Capasso
Italia/USA
Premio Balzan 2016 per la fotonica applicata
Per il lavoro pionieristico nel campo del design quantico di nuovi materiali con specifiche caratteristiche elettroniche e ottiche che ha portato alla realizzazione del rivoluzionario laser a cascata quantica, e per i suoi importanti contributi sul fronte della scienza e della tecnologia fotonica nella plasmonica e nei metamateriali.
Federico Capasso è nato in Italia, a Roma, nel 1949, naturalizzato statunitense dal 1992. Dopo il dottorato in fisica all’Università di Roma, è entrato nel 1976 nei Bell Laboratories (New Jersey, USA) dove ha seguito una brillante carriera di scienziato e direttore della ricerca. Dal 2003 è Ordinario di Fisica applicata alla Harvard University.
Grazie alle sue intuizioni chiave sull’ingegneria delle proprietà quantiche dei materiali e grazie alla sua eccellente equipe, il concetto completamente rivoluzionario del Laser a Cascata Quantica (QC) è diventato realtà. In base a questo concetto, è possibile scegliere la lunghezza d’onda laser nell’infrarosso medio e lontano, in un ampio intervallo, variando a livello nanometrico lo spessore degli strati dei materiali che formano la parte attiva del laser. Questi laser si trovano oggi in numerosissimi laboratori di spettroscopia molecolare e sono uno strumento basilare per il monitoraggio dell’inquinamento, per la chimica atmosferica, per la diagnostica medica, per il controllo di processi industriali, per il rilevamento di esplosivi.
Federico Capasso, insieme al suo gruppo, ha costantemente migliorato negli anni la progettazione e il rendimento dei laser QC, aprendo la strada a nuovi campi di applicazione. È inoltre uno degli scienziati di maggiore successo nel campo dello studio e dell’applicazione della plasmonica e dei metamateriali, vale a dire dell’interazione dei fotoni con nanostrutture metalliche attraverso la creazione di plasmoni di superficie (le oscillazioni dell’elettrone dovute all’eccitazione fotonica). Gli sviluppi recenti sono la dimostrazione delle leggi generali della riflessione e rifrazione e dell’ingegneria delle cosiddette ottiche piane, vale a dire la progettazione di elementi ottici prodotti su una superficie completamente piana utilizzando il nano-design.
Federico Capasso è uno dei più importanti scienziati mondiali impegnati sull’interfaccia tra ricerca di base e ricerca applicata. Possiede la meravigliosa capacità di affrontare nuovi problemi e di svilupparli passando da una nuova scienza a nuove affascinanti tecnologie e applicazioni.
  • stampa stampa
rimani1
informato
via mail
Scrivi la tua mail