Giovanni Macchia
Italia
Premio Balzan 1992 per la storia e la critica delle letterature
In un’opera magistrale di storico e di critico, ha saputo conciliare il rigore del sapere, un sottile talento psicologico, e l’arte dello scrivere grazie alla quale l’ardore della ricerca e della scoperta si è trasformato per un vasto pubblico nel piacere della lettura. Francesista, italianista, comparatista, storico del teatro e delle arti, ha apportato, con i suoi libri, la testimonianza che l’intelligenza, la cultura, la generosa simpatia hanno il potere di chiarire le gioie e le inquietudini dell’animo umano.












Italy, Università di Roma La Sapienza

*1912 - †2001
  • stampa stampa
rimani1
informato
via mail
Scrivi la tua mail