Pascale Cossart
Francia
Premio Balzan 2013 per le malattie infettive: ricerca fondamentale e aspetti clinici
Per i suoi contributi fondamentali nell'ambito della biologia molecolare dei batteri e delle loro interazioni con le cellule ospiti, che hanno portato a intuizioni decisive sui meccanismi che stanno alla base delle malattie infettive, prospettando nuovi approcci clinici.

Pascale Cossart, nata nel 1948, è cittadina francese; è professore all’Institut Pasteur ed è a capo dell’“Unità per le interazioni batteri-cellule”. Pascale Cossart è un pioniere riconosciuto di una disciplina che ha avuto la luce 25 anni fa, combinando gli approcci molecolare e cellulare della biologia, nominata “microbiologia cellulare” proprio da lei. Suoi contributi peculiari sono l’identificazione di una gamma di fattori e di strategie nella virulenza dei batteri e la spiegazione di meccanismi sofisticati che permettono ai batteri di entrare, sopravvivere e distribuirsi nelle cellule e nei tessuti. Ha dimostrato con chiarezza come un batterio punta e supera le barriere dell’organismo ospite. Ha anche scoperto nuovi meccanismi che consentono ai batteri di rendere inefficace la risposta immunitaria innata dell’ospite.
La ricerca di Pascale Cossart ha portato il batterio patogeno Listeria a essere uno dei microbi meglio studiati, rendendolo un riferimento nella biologia degli agenti infettivi. Le sue scoperte su questo microorganismo hanno rivelato la presenza di meccanismi comuni ad altri microbi e hanno aiutato a decifrare quesiti rilevanti nella biologia della cellula. Con il suo gruppo, ha descritto per prima una gamma di fattori che consentono alla Listeria, per esempio, di evitare la distruzione grazie a internalizzazione di vacuolo nella cellula ospite, tramite una potente tossina formante pori. Ha anche mostrato la presenza, nell’agente patogeno, di un enzima che neutralizza i sali biliari per permettere la persistenza del batterio nel tratto intestinale, e di altre proteine che consentono di sfuggire alle difese immunitarie innate.
Nuovi rilievi nella patofisiologia dei processi infettivi sono stati compiuti dal gruppo di Pascale Cossart tramite approcci innovativi alla biologia cellulare. Ha così mostrato che la Listeria e altri batteri causano un riassestamento nel citoscheletro di actina e nella membrana della cellula ospite in modo da permettere l’invasione batterica. Questi studi hanno ispirato molte altre osservazioni sull’azione di signaling batterico e sulle alterazioni intracellulari che facilitano l’assorbimento dei microbi da parte dell’organismo ospite.
Le tecniche innovative e gli approcci creativi adottati da Pascale Cossart hanno permesso di svelare una molteplicità di vie e meccanismi usati dagli agenti patogeni per attuare efficacemente l’infezione. Il suo lavoro dà maggior chiarezza alla nostra conoscenza di come gli agenti patogeni riescono a sfruttare e sovvertire le funzioni della cellula ospite, e dà un sostanziale impulso a nuove strategie terapeutiche.
  • stampa stampa
rimani1
informato
via mail
Scrivi la tua mail