Peter Brown
Irlanda/USA
Premio Balzan 2011 per la storia antica (mondo greco-romano)

Per i suoi eccezionali contributi all’interpretazione storica della tarda antichità, attraverso saggi di grande originalità, di forte impatto e di straordinaria influenza, sul culto dei santi, sul corpo e la sessualità, sull’emergere del cristianesimo e sulla povertà e il potere.


Peter Brown, dopo esser stato professore alla University of London e alla University of California at Berkeley, dal 1986 è professore di Storia alla Princeton University. Uno dei maggiori storici viventi, ha dedicato gran parte della sua attività di studioso alla formazione di una nuova interpretazione e di un’originale visione della tarda antichità, con opere di spiccato acume critico e di inimitabile stile letterario, dalla prima magistrale monografia su Sant’Agostino ai saggi di particolare suggestione ed intensità sul culto dei santi, il potere e la persuasione nel mondo tardo-antico, l’autorità e il sacro, l’emergere del cristianesimo occidentale, la sessualità e la società, la povertà, la ricchezza e il potere nel tardo Impero Romano. I suoi saggi e le sue sintesi storiche si caratterizzano per l’originalità della struttura, per la particolare prospettiva della ricerca, per l’efficacia nella selezione dei dati, per l’acutezza e la complessità dei giudizi. La sua concezione profondamente innovatrice di secoli cruciali per la formazione del mondo occidentale, espressa seguendo un metodo che coniuga il rigore filologico con ispirazioni derivanti dalla sociologia, dalla psicologia e dalla filosofia contemporanea, ha segnato una rivoluzione nella valutazione della tarda antichità, con un’influenza, nei metodi e nei risultati, che ha pochi confronti nella storiografia sull’antichità nel secondo Novecento. E’ studioso di amplissima dottrina, di grande rinomanza internazionale, di straordinaria influenza nel mondo scientifico.
  • stampa stampa
rimani1
informato
via mail
Scrivi la tua mail