Pubblicato il volume del Premio Ackerman 2011 (giugno 2012)

È stato pubblicato dall'editore Marsilio il volume "The Battle for Modernism. Quadrante and the Politicization of architectural Discourse in Fascist Italy", di David Rifkind vincitore del Premio James Ackerman per la storia dell'Architettura 2011.
Il volume prosegue la collana di pubblicazioni annuali a cura del centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio di Vicenza, sostenuta dalla metà del Premio Balzan conferito a James Sloss Ackerman nel 2001.
Rifkind,docente di storia e teoria dell'architettura alla Florida International University, ricostruisce le relazioni tra architettura moderna e politiche del Fascismo attraverso lo studio approfondito di una rivista e del gruppo di architetti che la animarono.

Premi Ackerman per la Storia dell'Architettura sono stati assegnati a
Daniel McReynolds: Palladio's Legacy. Architectural Polemics in Eighteenth Century Venice
Leo Schubert: La villa Jeannet-Perret di Le Corbusier 1912, la prima opera autonoma
Valeria Cafà: Palazzo Massimo alle Colonne di Baldassarre Peruzzi, storia di una famiglia romana e del suo palazzo in rione Parione
Angela Dressen: Pavimenti decorati del Quattrocento in Italia
Federica Rossi: Palladio in Russia. Nicolaj L'vov, architetto e intellettuale russo al tramonto dei Lumi

RIMANI INFORMATO
VIA MAIL
Vuoi ricevere tutti gli
aggiornamenti sulla
Fondazione Internazionale Premio Balzan?
invia