USA/Italy

Enrico Bombieri

1980 Balzan Prize for Mathematics

For his studies on the theory of numbers and minimal surfaces, resulting in research and scientific production that has placed him at the forefront of today’s mathematics.

Nato a Milano nel 1940, è considerato uno dei più grandi matematici contemporanei.

Docente di analisi matematica alla Scuola Normale di Pisa dal 1974, attualmente lavora all’Institute for Advanced Study dell’Università di Princeton nel New Jersey.

Il suo principale interesse è stato, fin da giovanissimo, per la teoria dei numeri e per le superfici di area minima. Per questi suoi studi e per quelli di analisi matematica gli è stata assegnata nel 1974 la medaglia Fields.

L’attività matematica di Bombieri si è esplicata in oltre settanta lavori che spaziano dalla teoria dei numeri e delle superfici di area minima alla teoria della trascendenza, la teoria delle funzioni univalenti, le somme di esponenziali, la geometria algebrica e, più recentemente, la teoria dei gruppi finiti.

In particolare Bombieri ha elevato il metodo del grande crivello di Linnik a uno dei più potenti strumenti disponibili ai nostri giorni per lo studio dei numeri primi e, più in generale, per l’aritmetica analitica (teorema di Bombieri del valore medio).

I suoi lavori più recenti sono dedicati a questioni di trascendenza e alla soluzione del problema dell’unicità dei gruppi di Ree. Quest’ultimo lavoro in particolare dimostra la prodigiosa capacità di calcolo di Bombieri grazie alla quale ottiene una sorprendente soluzione per mezzo degli strumenti classici dell’algebra e della geometria algebrica.

Insert your email address here to sign up for our newsletter with all the latest updates on the International Balzan Prize Foundation .

First name
Last name
Email
By subscribing, I confirm that I have read and understand the General Terms and Conditions of EU Regulation 2016/679, in particular with regard to my rights, and hereby consent to the processing of my personal in the manner and for the purposes indicated therein.
Fondazione Internazionale Premio Balzan