Bio-bibliografia

Regno Unito

John Elliott

Premio Balzan 1999 per la storia moderna dal XVI al XVIII secolo

Per i suoi contributi eccezionali alla conoscenza della storia spagnola e della Spagna imperiale all'inizio dell'età moderna. Egli ha mutato il nostro modo d'intendere i problemi che la Spagna e i suoi governanti dovettero affrontare nel periodo dell'incipiente declino. I suoi scritti dotti e di gradevole lettura hanno restituito alla storia della penisola iberica quel ruolo di protagonista che le spettava nell'ambito della storia europea e mondiale.

Sir John Elliott, nato il 23 giugno 1930 a Reading, è cittadino britannico.
Regius Professor Emeritus all’Università di Oxford, e Honorary Fellow dell’Oriel College.

Ha conseguito il BA nel 1952 e il PhD nel 1955 all’Università di Cambridge, dove è stato assistente lettore (1957) e poi lettore (1962) in storia; Trevelyan Lecturer nel 1983, è stato poi nominato Honorary Fellow del Trinity College nel 1991.

Dal 1968 al 1973 Professore di storia e capo del dipartimento di storia al King’s College, Università di Londra; partito poi alla volta degli Stati Uniti, ha insegnato alla School of Historical Studies dell’Institute for Advanced Studies di Princeton dal 1973 al 1990. Nel 1988 King Juan Carlos Visiting Professor all’Università di New York.

Dal 1990 al 1997 è stato Regius Professor di storia moderna all’Università di Oxford.

Ha ricevuto il Cavalierato nel 1994, la Gran Croce di Alfonso X el Sabio (1988) e di Isabel la Católica (1996). Nel 1996 ha vinto il premio Príncipe de Asturias per le scienze sociali.

Fellow della British Academy e della American Academy of Arts and Letters, membro della American Philosophical Society nonché di altre istituzioni come la Real Academia de la Historia (Madrid). Dottore honoris causa di numerose università, tra le quali quelle di Barcellona, Madrid (Autónoma), Genova, Warwick e Brown.


L’opera di Elliott comprende i seguenti libri, molti dei quali tradotti anche in catalano, francese, olandese, tedesco, italiano, giapponese, portoghese e spagnolo:  

  • The Revolt of the Catalans: A Study in the Decline of Spain 1598-1640, 1963;
  • Imperial Spain, 1469-1716, 1963; traduzione in italiano: La Spagna imperiale 1469-1716, 1982;
  • Europe Divided, 1559-1598, 1969;
  • The Old World and the New, 1492-1650, 1970; traduzione in italiano: Il vecchio e il nuovo mondo, 1492-1650 (1985);
  • Memoriales y cartas del Conde Duque de Olivares, 2 volumi, con J. F. de la Peña, 1978-1981;
  • A Palace for a King: The Buen Retiro and the Court of Philip IV, con J. Brown, 1980;
  • Richelieu and Olivares, 1984;
  • The Count-Duke of Olivares: The Statesman in an Age of Decline, 1986; traduzione in italiano: Il miraggio dell’impero.
  • Olivares e la Spagna: dall’apogeo al declino, 1991;
  • Spain and Its World, 1500-1700, 1989; traduzione in italiano: La Spagna e il suo mondo, 1500-1700, 1996.

    “Festschrift” in suo onore: Spain, Europe and the Atlantic World: essays in honour of John H. Elliott, 1995.

(ottobre 1999)

Iscriviti per ricevere tutti gli aggiornamenti sulla Fondazione Internazionale Premio Balzan.

Nome
Cognome
Email
Io sottoscritto dichiaro di letto e ben compreso l’informativa ai sensi del Regolamento UE 2016/679 in particolare riguardo ai diritti da me riconosciuti e presto il mio consenso al trattamento dei miei dati personali con le modalità e per le finalità indicate nella informativa stessa.
Fondazione Internazionale Premio Balzan