Bio-bibliographie (italienisch)

Italien

Giovanni Macchia

Balzan Preis 1992 für Literaturgeschichte und –kritik

Für sein literaturgeschichtliches und literaturkritisches Lebenswerk, in dem er strenge Wissenschaft mit feiner psychologischer Einfühlung und stilistischer Kunst verbindet. In seinen Arbeiten zur französischen, italienischen und vergleichenden Literaturgeschichte sowie zur Theater- und Kunstgeschichte beweist er, wie erfolgreich ein von Intelligenz und Bildung getragenes Mitgefühl den Zwiespalt der menschlichen Seele zwischen Glück und Zweifel zu erhellen vermag.

GIOVANNI MACCHIA è nato il 18 novembre 1912 a Trani (Bari);
è cittadino italiano;
professore incaricato di lingua e letteratura francese alla Facoltà di Lettere e alla Scuola Normale Superiore di Pisa dal 1938;
ordinario all’Università di Roma dal 1949, ove ha fondato e diretto per molti anni l’Istituto del Teatro e dello Spettacolo;
attualmente professore emerito dell’Università di Roma;
socio Nazionale dell’Accademia Nazionale dei Lincei;
medaglia d’oro dei “Benemeriti della Cultura, della Scuola, dell’Arte”, socio ordinario dell’“Arcadia”, membro dell’”Académie Européenne des Sciences, des Lettres et des Arts”; insignito dal governo francese “Officier de la Légion d’honneur et Officier dans l’ordre des Lettres et des Arts”.

Tra i suoi scritti segnaliamo:
– Baudelaire critico, Firenze, Sansoni, 1939; nuova edizione Milano, Rizzoli, 1988;
– Baudelaire e la poetica della malinconia, Napoli, ESI, 1946, nuove edizioni 1965 e 1992;
– Il paradiso della ragione, Studi letterari sulla Francia, Bari, Laterza, 1960, 1963;
– Storia della letteratura francese, I, Dalle origini a Montaigne. Torino. Eri. 1961:
– I moralisti classici. Da Machiavelli a La Bruyère, Milano, Garzanti, 1961; nuova edizione 1978, III e IV edizione Milano, Adelphi, 1988;
– La scuola dei sentimenti, Caltanisetta-Roma, Salvatore Sciascia editore, 1963, nuova edizione
1992;
– Il mito di Parigi, Saggi e motivi francesi, Torino, Einaudi, 1965, 1981;
– Vita, avventure e morte di Don Giovanni, con tre scenari della Commedia dell’Arte, Bari, Laterza, 1966; Torino, Einaudi, 1978; Milano, Adelphi, 1991 (trad. in francese, trad. parziale in tedesco);
– I fantasmi dell’opera, Idea e forme del mito romantico. Milano, Mondadori, 1971;
– Il paradiso della ragione, L’ordine e l’avventura nella tradizione letteraria francese, Torino, Einaudi, 1972, 1982;
– La letteratura francese del Medioevo, Torino, Einaudi, PBE, 1973, 1988;
– La caduta della luna, Milano, Mondadori, 1973;
– il silenzio di Molière, Milano, Mondadori, 1975. 1987 (trad. in francese);
– Baudelaire, Milano, Rizzoli, 1975;
– Il principe di Palagonia, Mostri, sogni, prodigi nelle Metamorfosi di un personaggio, Milano, Mondadori, 1978 (trad. in francese e in tedesco), 1979;
– L’angelo della notte, Milano. Rizzoli, 1979, 1988; nuova edizione, BUR, 1990 (trad. in francese);
– Pirandello o la stanza della tortura, Milano, Mondadori, 1981, 1992;
– Breviario dei politici, secondo il Card. Mazzarino, Milano, Rizzoli, 1981; nuova edizione, BUR, 1989 (trad. in francese);
– Saggi italiani, Milano, Mondadori, 1983;
– Le rovine di Parigi, Milano, Mondadori, 1985 (trad. in francese e in spagnolo);
– La letteratura francese. Dal Medioevo al Settecento, coll. “1 Meridiani”, Milano, Mondadori, 1987, 1988;
– Gli anni dell’attesa, Milano, Adelphi, 1987;
– Tra Don Giovanni e Don Rodrigo, Scenari Secenteschi, Milano, Adelphi, 1989 (trad. in francese);
– Proust e dintorni, Milano, Mondadori, 1989; Club degli Editori, 1991 (trad. in francese);
– Elogio della luce, Milano, Adelphi, 1990 (trad. in francese e in spagnolo).

Möchten Sie sich oder einen Bekannten zum Empfang der Newsletters der Balzan Stiftung anmelden?

Vorname
Nachname
Email
Io sottoscritto dichiaro di letto e ben compreso l’informativa ai sensi del Regolamento UE 2016/679 in particolare riguardo ai diritti da me riconosciuti e presto il mio consenso al trattamento dei miei dati personali con le modalità e per le finalità indicate nella informativa stessa.