Un’introduzione alla Abdul Sattar Edhi Foundation

Pakistan/India

Abdul Sattar Edhi

Premio Balzan 2000 per l'umanità, la pace e la fratellanza fra i popoli

Per il suo altruistico lavoro, durato tutta la vita, a favore dei più poveri e della pace; per essere sempre andato alla ricerca di chi ha bisogno e di cui nessuno si cura.

Come Presidente della Edhi International Foundation, provo un immenso piacere e sono oltremodo onorato di ricevere questo prestigioso premio per “L’Umanità, la Pace e la Fratellanza” elargito dalla “Fondazione Internazionale Balzan”.

Mi congratulo inoltre con i beneficiari degli altri quattro premi di fama internazionale, i quali hanno ricevuto il “Premio Balzan 2000 per i campi umanistici e scientifici”, oltre ai 67 eminenti scienziati ai quali la Fondazione Balzan ha consegnato più di 25 milioni di Franchi svizzeri per il loro contributo a una rosa di campi multidisciplinari come: arte, storia, epidemiologia ecc., durante gli ultimi vent’anni.

La presenza di un pakistano a questo forum riconosciuto a livello internazionale conferma la mancanza di ogni distinzione legata ai confini nazionali. Questo contribuirà ad accrescere e a sostenere, a livello globale, il sentimento di filantropia e fratellanza tra le varie nazioni indipendentemente da religione, razza e credo.

In Pakistan, la Edhi Foundation ha alle spalle la storia di un’impresa in continua crescita, perseveranza e dedizione. Ci sono vari modi in cui possiamo sottolineare i benefici delle opere di volontariato della Edhi Foundation. Innanzitutto, la Edhi Foundation è il sistema di assistenza sociale più ampio e organizzato del Pakistan. Secondariamente, è un esempio unico di ciò che le persone comuni possono raggiungere tramite la sincerità dei loro propositi, l’impegno e la perseveranza. Terzo punto, la Edhi Foundation raffigura lo spirito dell’autosostentamento, soprattutto in una società in cui la nozione di fiducia in se stesso non è ancora ben radicato. Quarto punto, concentrandosi sugli aiuti a chi soffre, la Edhi Foundation ha superato ogni barriera di tipo religioso, geografico e razziale, sostenendo, in questo modo, la nozione di benessere per l’intera umanità. L’ampia base ideologica fornita da questi aspetti del lavoro della Fondazione ci ha aiutati a sviluppare un’istituzione di assistenza sociale all’interno dei paesi del Terzo Mondo.

Sfere di attività della Abdul Sattar Edhi Foundation

La Edhi Foundation è l’Organizzazione Non-Governativa più grande del Pakistan e fornisce servizi a vari gruppi di persone indigenti e in difficoltà. I seguenti servizi dalla “Culla alla Tomba” possono fornire uno sguardo d’insieme sui suoi progetti:

1. SERVIZIO DI AUTOAMBULANZA
La Edhi Foundation ha raccolto la più grande schiera di ambulanze del paese con un record impareggiabile di velocità nella risposta alle persone che soffrono di qualsiasi malattia. La sua rete a livello nazionale, grazie ai sistemi di comunicazione più moderni di cui è dotata, copre le aree più remote del Pakistan. Un gruppo di oltre quattrocento ambulanze, unità mobili da campo e unità di soccorso, che costituiscono questa rete, sono costantemente mantenute in stato di allerta per affrontare qualsiasi emergenza nel più breve tempo possibile e in ogni luogo del Pakistan.

2. SERVIZI DI ELIAMBULANZA
Il servizio di eliambulanza della Edhi consta di un elicottero e di due aeromobili grazie ai quali abbiamo realizzato i seguenti obiettivi:
a) Evacuazione di morti e feriti gravi dai luoghi di incidenti, rivolte o calamità naturali.
b) Trasferimento da un ospedale a un altro di pazienti che necessitavano trattamenti specialistici e cure immediate.
c) Trasporto rapido di sangue e di organi umani.
d) Ricerca e soccorso di persone disperse nel deserto, in montagna o in aree alluvionate lungo la costa.
e) Lancio aereo di scorte di generi alimentari per naufraghi e in aree colpite da guerre o inondazioni.

3. CENTRI DI ASSISTENZA
I centri di assistenza della fondazione sono ubicati in tutte le metropoli e grandi città del Pakistan. Scopo precipuo di questi centri è la diffusione di tutti i servizi della Fondazione alle persone che ne hanno necessità, direttamente a domicilio. Una rete di più di 200 Centri di Assistenza svolgono la funzione di “Centro Servizi” per soddisfare i bisogni delle persone che soffrono. Sono impegnati costantemente in varie attività di cui beneficia direttamente o indirettamente la comunità locale 24 ore al giorno.

4. CASE PER GLI INDIGENTI
La Casa Edhi, chiamata anche “Apna Ghar” (Casa Nostra), offre ricovero a persone malate di mente, orfani e fuggiaschi. Esistono 13 case di questo tipo, delle quali 7 si trovano a Karachi. Circa seimila persone vivono nelle Case Edhi. Una persona povera o un senzatetto diventa un membro della famiglia Edhi non appena varca la soglia di queste strutture. Vitto, alloggio, indumenti e sistemazioni logistiche sono completamente gratuiti. Nel caso in cui una persona muore all’interno di queste case, la Fondazione si occupa delle pratiche di sepoltura seguendo i riti della religione del defunto (mussulmana, hindu, sikh, cristiana, o ogni altra religione).

Nelle Case Edhi, i residenti vengono sostenuti moralmente e seguono corsi di formazione per potere soddisfare da sé le proprie necessità. Questo inculca loro lo spirito di autosostentamento e li tiene impegnati in attività benefiche. Sia i bambini che gli adulti sono incoraggiati a seguire dei corsi di istruzione base e a seguire un percorso formativo nei “Laboratori Protetti”.

5. SERVIZIO PERSONE SCOMPARSE
A causa di problemi sociali, una grande quantità di bambini lasciano la loro casa o vengono separati dalle loro famiglie durante gli stati di emergenza. Allo stesso modo, i portatori di handicap mentali che non possono fare ritorno nelle loro case vagano per le strade. La Edhi Foundation utilizza sia la sua rete radio, che i canali radio e televisivi statali, organizza annunci locali, annunci sui giornali e, in questo modo, riesce a fare ritornare a casa migliaia di persone. Similmente, i cadaveri non identificati vengono tenuti in celle frigorifere all’obitorio e vengono compiuti tutti gli sforzi necessari per identificare il parente più prossimo. Questo servizio è disponibile anche per i pakistani che vivono all’estero e viene coordinato dalle ambasciate pakistane o dagli uffici esteri della Fondazione.

6. JHOOLAS (CULLE PER NEONATI)
Nella maggior parte dei centri Edhi sono state installate delle Jhoolas (culle per neonati) dove possono essere lasciati i neonati non voluti. Questi bambini abbandonati vengono successivamente presi in custodia e ospitati presso le Case Edhi. Essi vengono poi affidati alle cure di famiglie adatte che ne fanno richiesta e che non hanno figli propri, con lo scopo di venire adottati. La Sig.ra Bilquis Edhi, a capo di questo servizio, mantiene tutta la relativa documentazione riservata al fine di evitare al bambino futuri problemi sociali.

7. PROGETTO EDHI PER LE AUTOSTRADE
Tramite questo progetto i Centri Emergenza Edhi stanno lavorando per assistere una considerevole parte della popolazione lungo tutte le autostrade e le strade più importanti del Pakistan in modo programmato. I centri già in essere forniscono il pronto soccorso in caso di incidente e trasportano i feriti all’ospedale più vicino il più velocemente possibile. Inoltre, questi centri vengono utilizzati come centri di assistenza sanitaria nelle aree rurali e semiurbane. Essi rappresentano una struttura ambulante per la vaccinazione dei neonati e dei bambini contro le malattie e per altri servizi sociali. Il dispensario e il dispensario mobile di ogni centro forniscono assistenza medica a circa duecentocinquanta pazienti al giorno.

8. MAGAZZINI
I contributi volontari di ogni tipo, che includono capi di abbigliamento, generi alimentari, medicinali e razioni secche vengono raccolti tramite la rete dei Centri Edhi. Grazie ai contributi volontari provenienti dal Pakistan e dall’estero, sono stati creati dei magazzini nelle grandi città come Karachi, Islamabad e Multan. Questi magazzini sono pronti, 24 ore su 24, a fornire tende, razioni secche, letti, coperte, latte in polvere, utensili, ecc., e a mettersi in moto immediatamente nei casi di emergenza. Questi magazzini forniscono oggetti ai campi rifugiati e nei luoghi colpiti da calamità naturali, rivolte, incendi, incidenti, ecc. Grazie a essi sono stati garantiti gli approvvigionamenti ai rifugiati di Kashmir, Afghanistan, Bosnia e paesi come Somalia, Kuwait, Bangladesh, oltre che nelle aree colpite da alluvioni nel Pakistan, ecc.

9. SERVIZI MARINI E COSTIERI
Dopo avere sviluppato una rete a livello nazionale di autoambulanze, supportata dalle eliambulanze, la Edhi Foundation ha organizzato un gruppo separato per estendere i suoi servizi anche alle aree costiere.
I servizi marini della Edhi e la “Guardia Costiera” si occupano dei seguenti servizi:
1. Recupero dei cadaveri in caso di annegamento tramite dei sommozzatori allenati ad hoc.
2. Lancio aereo di generi alimentari alle imbarcazioni alla deriva.
3. Costruzione di torrette di sorveglianza fornite di giubbotti salvagente e tubi gonfiabili.
4. Servizi di soccorso su fiumi, laghi e dighe a livello nazionale.
5. Segnalazioni di allarme per i turisti che si trovano in aree costiere.

10. BANCA DEL SANGUE E DEI MEDICINALI
La fornitura di sangue per salvare vite umane rimane uno degli elementi essenziali dei servizi di emergenza. In caso di grandi incidenti, calamità naturali e deflagrazioni di bombe, ecc., il sangue viene garantito a chi ne ha bisogno con la massima urgenza.
Tutti i centri di assistenza delle più grandi città del Pakistan stilano regolarmente una lista aggiornata dei donatori appartenenti ai vari gruppi sanguigni e conducono campagne per spingere sempre più persone a donare il sangue. Il sangue viene raccolto negli ospedali e viene fornito gratuitamente ai pazienti poveri in caso di operazioni al cuore o di altre operazioni gravi. 

11. OSTELLO PER I MALATI DI CANCRO, KARACHI
Durante il 1980, rendendosi conto delle necessità delle persone povere affette da cancro che provenivano dalla campagna e si affollavano in città, la Fondazione ha sviluppato un progetto separato che riguarda l’organizzazione di un ostello per malati di cancro. Questo Centro agisce come ala esterna del Dipartimento di Radioterapia e Oncologia del Jinnah Post-Graduate Medical Centre di Karachi e fornisce cure ai malati terminali, nonché ai malati di cancro indigenti indipendentemente da sesso ed età, con servizi sia interni che a domicilio. Gli esperti del Jinnah Post-Graduate Medical Centre si occupano dei servizi di radioterapia e di oncologia diagnostica, mentre gli altri servizi sanitari sono organizzati direttamente all’interno dell’Ostello per malati di cancro.

12. CASE EDHI PER GLI ANIMALI
Le Case Edhi erano nate originariamente per fornire servizi a persone con problemi economici e di salute. Presto, però, anche gli animali maltrattati dai loro padroni o che erano diventati zoppi, menomati o gravemente feriti iniziarono a trovare ricovero presso i Centri Edhi. A essi si sommano anche gli animali dispersi o gli animali domestici abbandonati che non hanno altro luogo dove andare se non un ricovero Edhi. In previsione di un numero sempre maggiore di tali animali, la Edhi Foundation ha organizzato un’unità di cura separata che ha ormai raggiunto le dimensioni di un piccolo zoo. Uno staff di veterinari, oltre a gruppi di volontari, si occupano di questi animali al Centro lungo l’autostrada di Karachi.

13. SERVIZIO TUMULAZIONI
La Edhi Foundation dispone della più diffusa rete organizzativa per la sepoltura dei cadaveri non riconosciuti e privi di eredi del Pakistan. Esistono dei cimiteri separati in città come Karachi, Lahore, Rawalpindi e New York. Le autorità municipali di tutte le grandi città del Pakistan, come Karachi, Lahore e Rawalpindi hanno stipulato dei contratti annuali con la Edhi Foundation per la sepoltura di cadaveri non riconosciuti vittime di inondazioni, omicidi e incidenti. Gli abiti per la sepoltura e le bare vengono fornite gratuitamente alle famiglie che non se li possono permettere o che non possono affrontare le spese di un rito religioso. Ai non musulmani viene garantito un rito che rispetta la loro religione con l’assistenza di una chiesa o di un tempio locale.
Inoltre, sono stati approntati, a Karachi, dei grandi obitori provvisti di aria condizionata al fine di conservare i cadaveri non identificati per alcuni giorni, e poter espletare i riti di sepoltura se il parente più prossimo non è rintracciabile.Il servizio tumulazioni della Edhi fornisce anche i servizi necessari alla tumulazione al trasporto di cadaveri provenienti dall’estero.

14. POSTAZIONI DI EMERGENZA EDHI
Le postazioni di emergenza della Edhi si trovano nella capitale e nei capoluoghi di provincia, inclusi Karachi, Lahore, Islamabad, Rawalpindi, Peshawar e Multan. Lo scopo di dette postazioni è di:
a) Raggiungere il luogo dell’emergenza in pochi minuti.
b) Lanciare delle campagne di massa contro flagelli sociali come la droga, l’AIDS e informare la popolazione su: dissenteria, vaccinazioni, programmi di pianificazione familiare, ecc.
c) Fornire un servizio di assistenza di routine durante riunioni e processioni.
d) Agire da punto focale per la difesa dei civili quando se ne presenta la necessità.
e) Fornire informazioni ai passanti che richiedono un particolare indirizzo.
f) Assistere persone analfabete che devono compilare moduli bancari o per la carta d’identità, ecc., e aiutarli a scrivere le lettere.
g) Organizzare i volontari locali in attività di assistenza sociale.
h) Estendere gli altri servizi della Edhi Foundation al domicilio delle famiglie bisognose.

15. AIUTO AI DETENUTI
Oltre all’assistenza legale, la Edhi Foundation fornisce i seguenti servizi ai detenuti di diverse carceri e a chi è sottoposto alla carcerazione preventiva:
1) Approvvigionamento di generi alimentari (Carcere di Borstal e Centrale).
2) Servizi sanitari (Carcere Centrale di Karachi).
3) Regali (in occasione di festività nazionali) ogni anno.
4) Distribuzione di libri e cancelleria.
5) Servizi ricreativi (Sport, TV, ecc.).
6) Fornitura di oggetti di uso quotidiano come orologi da parete, indumenti, coperte, ecc.
7) Servizio di ambulanza.
8) Pagamento della cauzione per il rilascio di detenuti accusati di crimini minori.

16. MENSE PUBBLICHE EDHI PER IL PASTO QUOTIDIANO

Le mense pubbliche della Edhi (Lunger) esistono a Karachi, Lahore e Rawalpindi. Lo scopo di questo progetto è di scoraggiare l’accattonaggio. Grazie a questo progetto vengono serviti ogni giorno i pasti nelle aree densamente popolate da persone indigenti. Chiunque sia privo di mezzi a causa della povertà, della disoccupazione o di altri fattori sociali può beneficiare di un pasto gratuito una volta al giorno. Le persone non dovrebbero dare l’elemosina ai semafori ma indirizzare i mendicanti a questi “Lunger” per mangiare.

17. SCHEMI GENERATORI DI REDDITO
Lo scopo di questo progetto è di aiutare le persone che appartengono agli strati socioeconomici più bassi, come vedove, anziani e disabili, ecc., incrementando il loro reddito tramite questi piccoli schemi generatori di reddito. La prima fase di questo piano è stata portata a termine con successo nelle aree rurali di Punjab, dove 10.000 capi di pollame sono stati messi a disposizione gratuitamente per sviluppare allevamenti avicoli domestici. Chi è riuscito a realizzare questa fase dello schema generatore di reddito ha ricevuto gratuitamente anche dei capi bovini come ulteriore incentivo.

18. CENTRI INTERNAZIONALI DELLA COMUNITÀ
Il lavoro della Edhi Foundation ha ormai superato i confini del Pakistan. Attualmente, le sedi della Edhi International Foundation forniscono i loro servizi a New York, in Ontario, Dacca, Tokyo, Sydney, Londra, Dubi, mentre stanno per essere completati i centri in Afghanistan, India, Sri Lanka, Somalia e Russia.
Le attività di questi Centri della Comunità includono la tumulazione dei cadaveri, aiuto finanziario e morale alle persone bisognose che si trovano in visita in un paese straniero per quanto riguarda: cure mediche, assistenza nella ricerca di bambini smarriti o scappati e ricongiungimento familiare, coordinamento e fornitura di soccorso al di fuori del Pakistan, nonché servizi di riabilitazione dei tossicodipendenti.

19. ASSISTENZA AI RIFUGIATI
La Edhi Foundation fornisce servizi ai rifugiati di diversi paesi che hanno dovuto richiedere asilo in Pakistan. Ne beneficiano, tra gli altri, i rifugiati provenienti dai seguenti paesi:
1) Afghanistan
2) Kashmir
3) Bosnia
4) Iraq
5) Birmania
6) Nepal
7) Bangladesh
8) Somalia
9) Uganda.

Iscriviti per ricevere tutti gli aggiornamenti sulla Fondazione Internazionale Premio Balzan.

Nome
Cognome
Email
Io sottoscritto dichiaro di letto e ben compreso l’informativa ai sensi del Regolamento UE 2016/679 in particolare riguardo ai diritti da me riconosciuti e presto il mio consenso al trattamento dei miei dati personali con le modalità e per le finalità indicate nella informativa stessa.
Fondazione Internazionale Premio Balzan