Spagna

Joan Martínez Alier

Premio Balzan 2020 per sfide ambientali: risposte dalle scienze sociali e umane

Per l’eccezionale qualità dei suoi apporti alla fondazione dell’economia ecologica, la sua analisi pionieristica delle relazioni tra ambiente ed economie, il suo approccio interdisciplinare e comparativo e il suo ruolo attivo nella promozione della giustizia ambientale.

Economista molto stimato, Joan Martínez Alier ha dedicato tutta la sua vita accademica allo sviluppo di un approccio interdisciplinare alle sfide ambientali, utilizzando intuizioni e informazioni derivanti sia dalle scienze sociali e umane che dalle scienze naturali. È stato presidente della International Society for Ecological Economics, della quale è uno dei fondatori, ed è considerato uno degli studiosi più autorevoli negli studi sull’ambiente.

Dopo la laurea in Economia all’Università di Barcellona nel 1961, Joan Martínez Alier ha proseguito gli studi al St Antony’s College di Oxford, alla Stanford University e all’Universitat Autonoma de Barcelona dove è diventato professore ordinario nel Dipartimento di Storia economica e dove ora è professore emerito. È stato membro del Comitato scientifico dell’Agenzia europea dell’Ambiente, così come visiting scholar in prestigiose università. Nel corso della sua carriera ha contribuito alla conoscenza comparativa a livello globale dei problemi ambientali e delle loro potenziali soluzioni e così facendo ha collegato, in un modo eccezionalmente proficuo, diverse tradizioni accademiche nazionali e regionali.

Joan Martínez Alier ha sviluppato un approccio totalmente nuovo all’analisi dei rapporti tra le economie e l’ambiente. In particolare, ha fornito un contributo fondamentale alla fondazione dell’economia ecologica come campo di studio interdisciplinare dedicato alla normazione dell’attività economica in un modo che promuove il benessere dell’essere umano, la sostenibilità e la giustizia. In numerosi libri e articoli, egli ha analizzato in profondità la relazione tra economia ecologica ed ecologia politica, così come il ruolo della giustizia ambientale. Molto importante è il suo approccio ai conflitti ambientali e alla nozione di “scambio ecologico ineguale”. Tra le sue numerose importanti pubblicazioni scientifiche una delle più influenti è The Environmentalism of the Poor (Edward Elgar, 2002), basata sulla sua esperienza di ricercatore in India e America latina. In essa, come in altre pubblicazioni, Joan Martínez Alier apporta un contributo straordinariamente originale e importante alla comprensione dei conflitti ecologici distributivi.

Riconoscendo il suo contributo all’innovazione degli studi economici, gli è stato assegnato nel 2017 il prestigioso Leontief Prize per l’avanzamento delle frontiere del pensiero economico, in virtù del suo pionieristico contributo teoretico ed applicato, che ha integrato nel campo dell’economia gli approcci ecologici con quelli attinenti allo sviluppo e alla giustizia. Inoltre egli è stato estremamente attivo nella diffusione dei risultati della ricerca e nella promozione della giustizia ambientale. L’Atlas of Environmental Justice che egli co-dirige è una base dati liberamente accessibile sui principali conflitti ecologici e sulle loro espressioni culturali, che rappresenta un’utilissima fonte sia per studiosi di diverse discipline che per professionisti.

Iscriviti per ricevere tutti gli aggiornamenti sulla Fondazione Internazionale Premio Balzan.

Nome
Cognome
Email
Io sottoscritto dichiaro di aver letto e ben compreso l’informativa ai sensi del Regolamento UE 2016/679 in particolare riguardo ai diritti da me riconosciuti e presto il mio consenso al trattamento dei miei dati personali con le modalità e per le finalità indicate nella informativa stessa.
Fondazione Internazionale Premio Balzan